Approfondimenti
16/09/2019

Vertical Vision: Alessandro Soloperto – In vitro brain tissues

By: Matteo Ponzano

Modelli in vitro che imitano la retina e il cervello umano

Vertical Vision di oggi ci porta a Roma, nei laboratori dell’Istituto Italiano di Tecnologia della Capitale, ad incontrare un gruppo di giovani ricercatori.
Il primo di questi è Alessandro Soloperto, post-doc researcher nel team di Silvia Di Angelantonio  del  JointLab con CrestOptics del dipartimento nanotechnologies-for-neurosciences 

Si parla di cellule staminali e qui si lavora alla costruzione di modelli in vitro che imitano il cervello umano per sostituire i test sugli animali e consentire lo screening ad alto rendimento per lo studio delle malattie neuro-degenerative.
Principalmente questo gruppo di ricerca si focalizza su retina e cervello, in quanto la prima risulta essere una vera e propria “finestra” sul funzionamento del più affascinante tessuto umano, che regola ogni nostra attività.
Da tempo gli scienziati si sono spinti a sviluppare nuovi strumenti che riproducano le caratteristiche simili ai tessuti su un chip.
Le colture in vitro tridimensionali (3D) stanno emergendo come una piattaforma senza pari, poiché preservano la complessità delle connessioni cellula-cellula all’interno di un tessuto, ne migliorano la sopravvivenza cellulare e aumentano la differenziazione neuronale.

In questo contesto, sono necessari approcci di imaging nuovi e flessibili per monitorare gli stati funzionali delle reti 3D.

More informations about this research line: https://www.iit.it/research/lines/nanotechnologies-for-neurosciences