News
04/10/2019

Anche IIT alle giornate studio per la stampa estera

By: Valeria delle Cave

L’evento organizzato dal comune di Genova ha coinvolto 16 giornalisti

Genova è turismo, cultura, imprenditoria, commercio e anche alta tecnologia, tutte attività che hanno saputo reggere e andare oltre le difficoltà e le ferite legate al crollo del ponte Morandi il 14 agosto 2018: questo il messaggio che la città di Genova ha voluto consegnare ai giornalisti dell’associazione Stampa Estera in Italia, durante i tre giorni di viaggio di studio, organizzato dal Comune di Genova dal 30 settembre al 3 ottobre.

All’educational, il primo realizzato in città, hanno partecipato 16 giornalisti di testate di Francia, Germania, Austria, Cuba, Kuwait, Slovenia che hanno potuto approfondire gli aspetti strategici della città, i progetti in fase di realizzazione e quelli futuri, con al centro parole chiave come “blue economy”, “innovazione” e “attrattività”. I giornalisti, infatti, hanno potuto incontrare i rappresentanti di Comune, Camera di Commercio, Autorità Portuale di Genova, Confindustria Genova, Università di Genova, Istituto Italiano di Tecnologia e Acquario di Genova.

Durante la seconda giornata, ospiti della sede di Camera di Commercio, Fabrizio Tubertini della Direzione di Trasferimento Tecnologico di IIT ha presentato la capacità dell’Istituto di attrarre ricercatori da oltre 60 paesi del mondo e di dare avvio a spin-off innovativi come Movendo Technology e BeDimensional, entrambi con sede a Genova, e di altre attività scientifiche e tecnologiche in grado di interessare anche finanziamenti e aziende esteri: i 36 progetti finanziati dall’European Research Council, i joint lab con MOOG e Nikon Imaging, il progetto europeo Graphene Flagship.

Le possibili applicazioni del grafene e di altri materiali bidimensionali sono stati raccontati da Vittorio Pellegrini, co-fondatore dello spin-off Bedimensional e direttore dei Graphene Labs di IIT, e da Emanuele Piazza, Direttore Generale dello spin-off. L’azienda è un esempio della concretizzazione del modello di trasferimento tecnologico attuato da IIT, che ha permesso la generazione di know-how specifico altamente innovativo all’interno dei propri laboratori, per poi creare una realtà aziendale in grado di avere un impatto diretto sul tessuto produttivo.

I giornalisti della stampa estera hanno inoltre approfondito i temi del marketing e turismo della città, oltre che dello sviluppo economico a colloquio con il Presidente di Confindustria Genova Giovanni Mondini, il Vice Presidente della Camera di Commercio Massimo Giacchetta, il Senior Manager economic development del Comune di Genova Guido Conforti. Con la visita al Porto, hanno poi incontrato il Presidente Paolo Emilio Signorini.

La giornata finale del viaggio di studio è stata dedicata al progetto del nuovo viadotto sul Polcevera presentato da dirigenti e tecnici della struttura commissariale e del consorzio Per Genova, e all’incontro con il Sindaco Marco Bucci, che ha illustrato la strategia dell’amministrazione per la città: dalla rigenerazione urbana dell’area sotto al ponte sul Polcevera alla riqualificazione della zona di Pré, dal Waterfront di Levante a Hennebique passando per il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile.

L’incontro di IIT con la stampa estera