Altro
24/10/2019

Gli “Elementi” di IIT al Festival della Scienza 2019

Valentina Polini

Dalla tecnologia nelle città del futuro ai robot rampicanti, dove e quando venire a trovarci


È partito il Festival della Scienza 2019, la 17a edizione dedicata agli “Elementi” della tavola periodica di Mendeleev di cui ricorre il 150° anniversario proprio nel 2019.

Anche quest’anno l’Istituto Italiano di Tecnologia sarà coinvolto con mostre, laboratori e conferenze organizzate in una commistione di argomenti che rappresenteranno le tematiche di scienza e tecnologia caratteristiche di IIT.

Il Festival porterà nella città della Lanterna, dal 24 ottobre al 4 novembre, 280 appuntamenti con il coinvolgimento di IIT in 14 manifestazioni tra tavole rotonde, lectiones magistrales, conversazioni e laboratori dislocati in tanti spazi diversi tra il Galata Museo del Mare, l’Acquario e il Palazzo Ducale della città ligure.

La kermesse, che ha oramai un’identità sempre più definita, verrà inaugurata oggi pomeriggio alle ore 15 presso la Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, e vedrà tra gli attori protagonisti anche Alberto Diaspro, Direttore del dipartimento di Nanofisica di IIT e Presidente del Comitato Scientifico del Festival.

Di seguito gli appuntamenti di IIT al Festival.

 

LABORATORI E MOSTRE A CURA DI IIT

Dal 24.10.2019 al 4.11.2019

A spasso per Technoville. Uomo e tecnologia nella città del futuro”. Una mostra interattiva che permetterà al visitatore di immaginare come il progresso permeerà nelle nostre vite quotidiane e di riflettere sui lati positivi e non dell’evoluzione tecnologica. c/o Galata Museo del Mare. Giorni feriali ore 10:00-17:00; sabato e festivi ore 10:00-19:00

Dal 24.10.2019 al 4.11.2019

Guarda che pianta! Robot rampicanti nelle città di domani.” Un laboratorio dedicato al progetto sostenuto dall’Unione Europea, GrowBot. Un progetto, coordinato dalla ricercatrice IIT Barbara Mazzolai, dall’approccio multidisciplinare e che prevede la realizzazione di robot rampicanti che troveranno applicazioni in ambito architettonico urbanistico o archeologico per le smart cities del futuro. c/o Acquario di Genova; dalle ore 10:00 alle ore 11:00

Dal 24.10.2019 al 4.11.2019

Biomimetica: ispirati dalla natura! La chiave per l’innovazione è l’imitazione”. Un laboratorio che spiega l’importanza dell’approccio biomimetico in campo scientifico: guardare alla Natura come ispirazione, applicando processi biologici al mondo artificiale, e non più come risorsa da consumare e sfruttare; c/o il Salone Blu dell’Acquario di Genova e il Ponte Ambrogio Spinola del Porto Antico; dalle ore 10:00 alle ore 17:00, feriali; dalle ore 10:00 alle ore 19:00, festivi

 

CONFERENZE E TAVOLE ROTONDE A CURA DI IIT

Venerdì 25.10.2019

Videogame: quanti elementi in gioco! La ricerca tra gaming, serious game e gamification”. Un dialogo a quattro, cui parteciperà il ricercatore IIT Giacinto Barresi. Un viaggio tra serious game e gamification, interazioni uomo-tecnologia, psicologia e gaming experience sino ad arrivare alla riproduzione di giochi dal vivo; c/o Sala del Minor Consiglio del Palazzo Ducale; ore 18:30

Sabato 26.10.2019

“Genova: intelligenza artificiale e sostenibilità”. Il primo di una serie di incontri organizzati a Genova tra esperti del settore, scienziati e ricercatori che tratteranno i temi caldi dell’Europa al passo con le direttive mondiali: dall’intelligenza artificiale alla sostenibilità di una città, dalla cyber security alle attività portuali del capoluogo ligure. All’evento parteciperanno il Direttore Scientifico di IIT Giorgio Metta, la ricercatrice di IIT Cristina Becchio anche Coordinatrice del centro IIT di Erzelli CHT, e il ricercatore IIT Arash Ajoudani; c/o Great Campus: Parco Scientifico e Tecnologico di Genova di Erzelli; ore 11:00 (iscrizione https://urly.it/32-6q)

Sabato 26.10.2019

Società robotica. Macchine che cambiano la vita dell’uomo”. La tavola rotonda vede coinvolti i ricercatori di IIT Arash Ajoudani, Giorgio Grioli, Maria Fossati e Manuel Catalano. Un excursus storico sulla robotica entrata a far parte della vita quotidiana con focus sui robot di IIT e le applicazioni di alcune parti di questi robot, per esempio nel campo della protesica, ma anche l’intelligenza artificiale applicata alle automobili a guida autonoma; c/o Sala del Minor Consiglio del Palazzo Ducale; ore 18:30

Domenica 27.10.2019

Biologia elementare. Elementi e molecole basi della vita”. Il ricercatore IIT Paolo Bianchini in conversazione con un Professore dell’Università di Milano sulla chimica alla base della vita e la complessità della biologia molecolare; c/o Auditorium del Galata Museo del Mare; ore 17:00

Mercoledì 30.10.2019

La natura geniale. Piante che cambieranno il mondo”. Una lectio magistralis con la ricercatrice IIT Barbara Mazzolai. Cosa copiare e cosa emulare dalle piante per trarre giovamento dalla loro “lentezza” e cosa sarà in grado di riprodurre in futuro la tecnologia dal mondo vegetale; c/o Sala del Minor Consiglio del Palazzo Ducale; ore 21:30

Giovedì 31.10.2019

Come l’arte cura e nutre il nostro cervello”. La conferenza vedrà coinvolto il ricercatore IIT Fabio Benfenati, e tratterà i meccanismi biologici e neurologici grazie ai quali un essere umano è in grado di percepire cosa lo circonda, e quali sono gli effetti di questo percepire; c/o Sala del Maggior Consiglio del Palazzo Ducale; ore 18:00

Venerdì 1.11.2019

I geni del male. Cattivi si nasce o si diventa?”. La lectio magistralis tratterà la presentazione dell’omonimo libro scritto dal ricercatore IIT Valter Tucci focalizzato sugli ultimi studi della scienza dedicati al comportamento “maligno” dell’uomo. In particolare, quanto il patrimonio genetico può influire su alcuni comportamenti antisociali dell’essere adulto; c/o Archivio Storico del Comune del Palazzo Ducale; ore 15:30

Venerdì 1.11.2019

Gli elementi del detective. Chi ha più fiuto? Il Professor Einstein, Doctor House o Mr. Sherlock Holmes?”. La tavola rotonda con il ricercatore IIT Nicola Tirelli si addentrerà sulle differenze del metodo investigativo nelle scienze esatte, in quelle biomediche e cliniche, arrivando alla materia giuridico-criminale; c/o Sala del Maggior Consiglio del Palazzo Ducale; ore 21:00

Domenica 3.11.2019

Brain-machine interfacing. Cervelli artificiali nel mondo di domani”. La tavola rotonda con la ricercatrice IIT Francesca Santoro discuterà del brain-inspired computing, ovvero della scienza che tenta di evocare l’efficienza energetica del cervello umano e la sua capacità di interconnessione, che ha già avuto il suo impatto nei settori dell’analisi dei dati e dell’intelligenza artificiale; c/o Sala del Minor Consiglio del Palazzo Ducale; ore 18:30

Domenica 3.11.2019

La Superba: esotico ritratto di una città incredibile. Genova, con gli occhi di Ilja Leonard Pfeijffer”. La conferenza vedrà coinvolto il ricercatore IIT Alberto Diaspro in conversazione con un poeta fiammingo, scrittore di un memoir su Genova in cui vengono descritti gli angoli più remoti della Superba; c/o Sala del Minor Consiglio del Palazzo Ducale; Ore 21:30

EVENTI SPECIALI A CURA DI IIT

Sabato 26 e domenica 27 ottobre. Be the bot! Robot, cyborg e avatar nell’anno di Blade Runner”. Un laboratorio che vede la partecipazione del ricercatore IIT Manuel Catalano, che guiderà i visitatori tra le ultime ricerche scientifiche in campo robotico, offrendo la possibilità di incontrare un cyborg e utilizzare mani robotiche, traendo così spunto dalla pellicola cinematografica da cui prende nome l’evento. c/o Società Ligure di Storia del Palazzo Ducale; Giorno 26, dalle 12:00 alle 18:00; Giorno 27, dalle 10:00 alle 19:00

 

Anche quest’anno al Festival saranno presenti i progetti finanziati e sostenuti dall’Unione Europea e coordinati da ricercatori IIT. Tra questi GROWBOT con un laboratorio e una lactio magistralis dedicati, RECODE ed ENGICOIN all’interno della mostra Technoville. Presenti anche alcuni tra i vincitori IIT dei grant ERC – European Research Council, Cristina Becchio e Arash Ajoudani.

Per maggiori informazioni consultare l’intero programma: Festival della Scienza