Cerca
Close this search box.

IIT partecipa a 4 Weeks 4 Inclusion

1 mese per  sensibilizzare  sui  temi  dell’inclusione  e  della valorizzazione delle diversità

Inizia  domani e si concluderà dopo un mese esatto, il 22 novembre, la seconda edizione di 4 Weeks 4 Inclusion, l’evento inter aziendale dedicato all’inclusione che quest’anno vede  impegnate  oltre 200 imprese per valorizzare i temi della diversità e  dell’inclusione, con un ricco programma di proposte online.

Una vera e propria maratona di conferenze e workshop a cui sarà possibile iscriversi e assistere da remoto, a partire dalla Giornata inaugurale che sarà trasmessa in streaming.

IIT partecipa all’iniziativa attraverso l’organizzazione dell’incontro “MultiAbility Game: abbattiamo le barriere con il gioco multisensoriale” che si terrà l’11 novembre alle ore 17.30. L’evento, che sarà in lingua inglese, italiana e con linguaggio dei segni, pone l’attenzione sulla multisensorialità come strumento di inclusione. Il team di ricerca U-Vip – Unit for Visually Impaired People di IIT, coordinato da Monica Gori, premiata dallo European Research Council per il progetto MYSpace, da oltre 10 anni studia come le diverse modalità sensoriali interagiscono e si integrano nei bambini e nelle bambine con e senza disabilità con lo scopo finale di sviluppare sistemi inclusivi e riabilitativi. Quando ci relazioniamo con l’ambiente infatti, informazioni visive, uditive e tattili collaborano per migliorare la nostra percezione e azione.  Durante la conferenza saranno proposte attività multisensoriali che sfruttano la vista e il suono così che bambin*e adulti vedenti o udenti e non vedenti o non udenti potranno partecipare allo stesso gioco insieme. Il risultato sarà un gioco collaborativo dove i sensi si uniranno per sostenersi a vicenda a dimostrazione che la multisensorialità permette di abbattere le barriere in una forma di inclusione naturale.

Ricercatrici e Ricercatori IIT inoltre, saranno ospiti di altri due eventi: il 27 ottobre ore 18:00 “Storie di donne, di Scienza e di vita” il panel promosso da Gruppo Pragma e DIDAEL KTS insieme ad Associazione Donne e Tecnologie che vedrà Camilla Coletti, Responsabile del laboratorio 2D Materials Engineering di IIT e coordinatrice del centro IIT di Pisa e dei Graphene Labs insieme a Ottavia Bettucci, Postdoc nel laboratorio Tissue Electronics Lab della sede di Napoli di IIT, cofondatrice del progetto di start up Bryla dialogare con le ricercatrici dell’AREA Science Park di Trieste e le imprenditrici Gianna Martinengo, presidente di DIDAEL KTS e Maria Rita Fiasco, presidente di Gruppo Pragma sul superamento del gender gap in ambito STEAM come sfida culturale e sociale  per pari opportunità, equità, partecipazione delle donne all’economia e alla società.

L’8 novembre, infine, alle ore 09:30 sarà la volta di “Neurodiversità: valore aggiunto per l’azienda”, l’incontro organizzato da RINA in cui i ricercatori IIT Giacinto Barresi e Davide Ghiglino, insieme a Andrea Snaidero di RINA e Federica Floris, Opera Don Orione Genova, analizzeranno come neurodiversità e disabilità intellettive possono essere inserite e valorizzate all’interno di organizzazioni aziendali complesse, facendo il punto sull’ergonomia dell’inclusione e le tecnologie per l’inclusione lavorativa.


*4 Weeks 4 Inclusion4  (#4W4I)  è  un’iniziativa  ideata  dalle  aziende  per  sensibilizzare  sui  temi  dell’inclusione  e  della valorizzazione delle diversità, grazie a un  fitto programma di eventi condivisi, webinar, digital labs e gruppi creativi. Ogni anno  gli  ospiti  e  gli  speaker  si  alternano  per  quattro  settimane  consecutive,  realizzando  un racconto  corale  di  storie  di inclusione e condividendo best practices, modelli e strumenti per valorizzare tutte le diversità: dalla disabilità al confronto intergenerazionale, dalla valorizzazione del contributo femminile, all’orientamento sessuale e identità di genere, all’etnia e alla religione.

Condividi

Sito in manutenzione

Website under maintenance