News
24/09/2019

Diaspro e Aranzulla: “Vi spieghiamo il pane e le rose”

By: Camilla Dalla Bona, Annissa Defilippi

Lo scienziato e il blogger ospiti del Festival della Comunicazione di Camogli

Di cosa possono parlare tra loro Alberto Diaspro, direttore della linea di ricerca di Nanoscopia e del Nikon Imaging Center di IIT e Salvatore Aranzulla, divulgatore informatico e imprenditore? Di pane e di rose. Con questa metafora, presa dallo slogan dei lavoratori dell’industria tessile americana nel 1912, i due hanno spiegato alla folla presente al Festival della Comunicazione di Camogli che la tecnologia e quanto fino ad oggi scoperto attraverso la ricerca, è ormai da considerarsi un elemento essenziale per la quotidianità come il pane, ma non è un punto di arrivo, bensì un trampolino di lancio verso nuovi studi, le rose, che non si devono arrestare. Sviluppare conoscenza è la base per avere intuizioni geniali necessarie per produrre innovazione, che entra nelle nostre vite tutti i giorni migliorando la qualità della vita stessa.

Intervista a cura di: Camilla Dalla Bona

Editing video: Annissa Defilippi