News
28/12/2018

Workshop sulla nanomedicina teranostica in oncologia

By: Valeria Delle Cave

Il 31 gennaio a Pontedera scienziati provenienti da diversi paesi europei si confronteranno sul tema della medicina di precisione. L’evento è organizzato da Gianni Ciofani, ricercatore di IIT e beneficiario di un finanziamento ERC

Scienziati italiani e provenienti da diversi paesi europei si incontreranno a Pontedera (Pisa) per discutere lo stato della ricerca nel campo della nanomedicina teranostica, che rappresenta l’ultima frontiera della medicina di precisione.

L’evento è organizzato da Gianni Ciofani, ricercatore di IIT e beneficiario di un finanziamento del Consiglio Europeo della Ricerca (ERC-European Research Council) per un progetto che mira alla realizzazione di nanostrutture multi-funzionali per il trattamento di alcune tipologie di tumori al cervello.

«Questo evento sarà un’ottima occasione per riunire ricercatori da tutta Europa in un contesto multidisciplinare – dichiara Gianni Ciofani – ci consentirà di avere una visione completa dello stato della ricerca in questo settore, suggerendo i percorsi da intraprendere per arrivare ad una traslazione clinica nel prossimo futuro».

La teranostica nasce dall’intuizione e dalla necessità di unire in un unico trattamento sia la diagnosi che la terapia di una malattia, così da diminuirne l’invasività e aumentarne l’efficacia. La nanomedicina, invece, si struttura intorno all’idea che i tessuti vadano curati in modo preciso, attraverso nanoparticelle che agiscono solo nel punto richiesto, lasciando liberi i tessuti vicini, azzerando così gli effetti collaterali dei farmaci.

Quando le due si uniscono, si ottiene un metodo virtuoso che rende la medicina precisa, personalizzata e veloce grazie a nanoparticelle intelligenti: mentre la nanoparticella riconosce la presenza di un tessuto malato, lo cura direttamente. L’introduzione di una nanomedicina teranostica in campo oncologico significherebbe la possibilità di avere una diagnosi e una cura precoce dei tumori. Durante la conferenza saranno presentate alcune delle ricerche più promettenti per arrivare in ambito clinico.

Il programma della giornata è disponibile al seguente link: https://www.slammerc.eu/news-events